Inizia la vendita online del merchandise BlizzCon® 2015 - Aggiornamento del 5 novembre

Aggiornamento del 5 novembre: abbiamo aggiunto tantissimi oggetti che debutteranno alla Blizzcon al nostro negozio di merchandise, fra cui nuove t-shirt di Overwatch, il Micio Cinereo, i portafogli di Hearthstone e molto altro ancora! Date loro un'occhiata nella sezione BlizzCon 2015 del negozio di merchandise!
La vendita online del merchandise BlizzCon 2015 è iniziata! Dal 16 ottobre fino all'8 novembre, i partecipanti alla BlizzCon e i possessori del biglietto virtuale possono acquistare gli oggetti della BlizzCon in anteprima nel negozio di merchandise Blizzard*. I suoi corridoi virtuali sono ricchi di nuovi oggetti che debutteranno allo show, insieme ad altri classici della BlizzCon. Fate visita alla sezione BlizzCon del negozio di merchandise per vedere cosa hanno creato per voi i nostri mastri artigiani.

adp_blizzconpresale_LBthumbnail_550x294.jpg

Per accedere alla vendita BlizzCon, andate sul negozio di merchandise Blizzard (gear.blizzard.com) e connettetevi con l'account Battle.net che avete usato per acquistare il biglietto virtuale. Ognuno degli oggetti in anteprima della BlizzCon di quest'anno riporterà il logo BlizzCon.

Se venite alla BlizzCon di persona, usate l'account con il quale avete riscattato il codice per i bonus digitali BlizzCon che vi è arrivato via mail in precedenza. Se un amico vi ha regalato il biglietto, chiedetegli il codice e ricordate che vi garantisce anche un biglietto virtuale con i relativi oggetti di gioco. di quest'anno. Riscattatelo su www.battle.net/code.

Le scorte sono limitate, quindi se vedete qualcosa che vi piace, ordinatela subito. Tutti gli ordini verranno evasi una volta ricevuto il pagamento, perciò prima ordinate, prima otterrete i vostri oggetti BlizzCon. Ricordate che gli ordini partono dagli Stati Uniti e possono venire applicate tariffe internazionali. Aggiungeremo nuovi oggetti durante la BlizzCon stessa, il 6 novembre, quindi tornate a trovarci.

Buona caccia!

(*) Nota bene: gli acquisti effettuati da paesi al di fuori degli Stati Uniti potrebbero essere soggetti a ulteriori spese di spedizione e tasse doganali.