BlizzCon®: uno sguardo al passato

Con l'annuncio di oggi che la BlizzCon ritornerà ad Anaheim il 7 e 8 novembre, è il momento ideale per ricordare assieme alcuni tra gli eventi più intriganti (con tanto di reportage fotografico) delle BlizzCon del passato...

BlizzCon 2013

L'anno scorso la BlizzCon 2013 ha investito Anaheim con una tempesta di epiche dimensioni. Abbiamo annunciato la quinta espansione di World of Warcraft, Warlords of Draenor, e dato la possibilità ai giocatori di osservare in anteprima Heroes of the Storm. Per quanto riguarda gli eSports, abbiamo ospitato il primo torneo Innkeeper's Invitational di Hearthstone, Conan O'Brian ha commentato il torneo World of Warcraft Arena (dove Skill-Capped ha conquistato la prima posizione) e sOs è stato incoronato campione delle Global Finals delle WCS di StarCraft II. La convention è stata chiusa dalle leggende del punk rock della California meridionale, i Blink-182.

Date un'occhiata alla galleria fotografica.

BlizzCon 2011

Le nebbie si diradarono con l'annuncio della quarta espansione di World of Warcraft, Mists of Pandaria, e fece il suo debutto il filmato di Diablo III: La Pietra Nera delle Anime. Mvp trionfò alle Global Invitational di StarCraft II; un'Aiutante fredda, calcolatrice ed estremamente ben realizzata vinse la gara dei costumi; gli idoli del rock, i Foo Fighters, fecero letteralmente esplodere il centro convegni, richiedendo ben due anni di riparazioni affinché potesse ospitare una nuova BlizzCon.

Date un'occhiata alla galleria fotografica.

BlizzCon 2010

Nei mesi precedenti l'arrivo del Cataclisma, rivelammo la quinta e ultima classe giocabile di Diablo III, il cacciatore di demoni, e mostrammo il gioco personalizzato di StarCraft II che col tempo si sarebbe trasformato in Heroes of the Storm. Genius si portò a casa la corona di StarCraft II e i Tenacious D fecero commuovere metà degli ospiti del centro convegni con il loro show di chiusura.

Date un'occhiata alla galleria fotografica.

BlizzCon 2009

I presenti poterono provare in prima persona le nuove aree di partenza dei Worgen e dei Goblin introdotte con la recentemente annunciata espansione di World of Warcraft, Cataclysm, mentre a Sanctuarium i giocatori poterono vedere per la prima volta il monaco di Diablo III in azione. la Signora del Dolore si mostrò in tutto il suo splendore durante la gara dei costumi, e la leggenda dell'heavy metal (nonché rinomato Stregone Non Morto) Ozzy Osbourne mostrò a tutti perché è il vero Principe dell'Oscurità.

Date un'occhiata alla galleria fotografica.

BlizzCon 2008

Per la prima volta, alla BlizzCon vennero mostrati ben tre giochi dell'universo Blizzard in fase di produzione: World of Warcraft: Wrath of the Lich King, StarCraft II e Diablo III, tutti giocabili alla convention. Il comico (e fanatico d'informatica) Patton Oswalt si esibì dal vivo, gli Elite Tauren Chieftain raggiunsero il livello 80 e i partecipanti poterono assistere a un meraviglioso concerto dei Video Games Live.

Date un'occhiata alla galleria fotografica.

BlizzCon 2007

La seconda BlizzCon si aprì con l'annuncio della seconda espansione di World of Warcraft: Wrath of the Lich King. I partecipanti ebbero l'occasione di vedere per la prima volta StarCraft II alla sua prima apparizione a una BlizzCon, e Jay Mohr fece il suo debutto come cerimoniere alla famosa serata dei concorsi della BlizzCon. I Level 70 Elite Tauren Chieftain suonarono alla BlizzCon, un'interessante contrapposizione rock agli arrangiamenti orchestrali dei Video Games Live.

Date un'occhiata alla galleria fotografica.

BlizzCon 2005

Alla prima BlizzCon, 8.000 partecipanti poterono provare la prima delle due nuove classi giocabili di The Burning Crusade, gli Elfi del Sangue, ed ebbero l'opportunità di assistere alla modalità multigiocatore di un titolo mai pubblicato, StarCraft: Ghost. I giocatori di World of Warcraft si portarono a casa il simpaticissimo Fosky e i The Offspring suonarono alla cerimonia di chiusura della BlizzCon. Il resto, come si dice, è storia.

Date un'occhiata alla galleria fotografica.